Il vino giusto per la tavola delle feste

Il vino giusto per la tavola delle feste

Natale è una delle feste più tradizionali che ci siano. Per gli addobbi, per l’albero di Natale che si fa l’8 dicembre. La tradizione è poi esaltata a tavola. 

 

Il menu del 25 dicembre è una istituzione anche in Toscana e così come le pietanze anche i vini abbinati. Se tuttavia le portate non si toccano, un diversivo può essere proprio l’abbinamento con il vino.

 

Noi abbiamo provato a farlo a partire proprio dalla cena della Vigilia, rigorosamente a base di pesce.
Per cominciare con gli antipasti si potrebbe partire con un metodo classico tutto toscano a base del vitigno a bacca rossa per eccellenza: il Sangiovese. Sempre più aziende si stanno impegnando in questo particolare tipo di vinificazione e con profitti niente male!
Con i primi perché non spostarsi sui bianchi del mare? Dal vermentino che si produce in tutta la costa maremmana, alle ansoniche delle isole, come l’Elba Doc o Ansonaca del Giglio, o perchè no un bel Viognier delle zone di Castiglione della Pescaia?!. Con i secondi consigliamo vini più strutturati: per i più “tradizionalisti” c’è la Vernaccia di San Gimignano che è l’unica Docg per quanto riguarda i vini bianchi toscani, ma perchè non provare un bel vino della Lunigiana? Colli di Luni è una Doc che sicuramente vi saprà stupire. Per finire in bellezza, con i dolci, un aleatico passito dell’Elba e il gioco è fatto.

 

Siamo arrivati al giorno di Natale, i parenti stanno per suonare alla porta, i fornelli stanno andando. Per intrattenere gli ospiti con un aperitivo vi consigliamo di stappare uno dei tanti rosati che ormai si producono in tutta la regione, proprio a partire dal Sangiovese, servito questa volta a temperatura più bassa. Tutti a tavola ora! Con i crostini “neri” di fegato partiamo proprio dal vino che avreste abbinato al dolce: il Vin Santo. Se pensate che sia una amenità… provatelo e fateci sapere! Siamo al primo. Se diciamo Syrah penserete a posti caldi: forse non avete mai degustato quelli della Cortona Doc. Noi abbiamo scelto questi. Per quanto riguarda il secondo non abbiamo dubbi: l’Orcia Doc è quello che fa al caso nostro, il “vino più bello del mondo” come lo chiamano da queste parti. Siamo già arrivati al dolce e noi vi proponiamo un buon Moscadello di Montalcino, una Doc che vi lascerà leccare i baffi. 

 

Dove trovare il vino per le feste? Nelle cantine di MTV Toscana naturalmente e attenzione: fino al 31 dicembre è in corso in tante di queste “Cantine Aperte” (clicca qui).

Non ci resta che augurarvi buone feste e buon abbinamento!



Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy.
Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'.
In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.

MAGGIORI INFORMAZIONI

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close