Il vino giusto per la tavola delle feste

Il vino giusto per la tavola delle feste

Natale è una delle feste più tradizionali che ci siano. Per gli addobbi, per l’albero di Natale che si fa l’8 dicembre. La tradizione è poi esaltata a tavola. 

 

Il menu del 25 dicembre è una istituzione anche in Toscana e così come le pietanze anche i vini abbinati. Se tuttavia le portate non si toccano, un diversivo può essere proprio l’abbinamento con il vino.

 

Noi abbiamo provato a farlo a partire proprio dalla cena della Vigilia, rigorosamente a base di pesce.
Per cominciare con gli antipasti si potrebbe partire con un metodo classico tutto toscano a base del vitigno a bacca rossa per eccellenza: il Sangiovese. Sempre più aziende si stanno impegnando in questo particolare tipo di vinificazione e con profitti niente male!
Con i primi perché non spostarsi sui bianchi del mare? Dal vermentino che si produce in tutta la costa maremmana, alle ansoniche delle isole, come l’Elba Doc o Ansonaca del Giglio, o perchè no un bel Viognier delle zone di Castiglione della Pescaia?!. Con i secondi consigliamo vini più strutturati: per i più “tradizionalisti” c’è la Vernaccia di San Gimignano che è l’unica Docg per quanto riguarda i vini bianchi toscani, ma perchè non provare un bel vino della Lunigiana? Colli di Luni è una Doc che sicuramente vi saprà stupire. Per finire in bellezza, con i dolci, un aleatico passito dell’Elba e il gioco è fatto.

 

Siamo arrivati al giorno di Natale, i parenti stanno per suonare alla porta, i fornelli stanno andando. Per intrattenere gli ospiti con un aperitivo vi consigliamo di stappare uno dei tanti rosati che ormai si producono in tutta la regione, proprio a partire dal Sangiovese, servito questa volta a temperatura più bassa. Tutti a tavola ora! Con i crostini “neri” di fegato partiamo proprio dal vino che avreste abbinato al dolce: il Vin Santo. Se pensate che sia una amenità… provatelo e fateci sapere! Siamo al primo. Se diciamo Syrah penserete a posti caldi: forse non avete mai degustato quelli della Cortona Doc. Noi abbiamo scelto questi. Per quanto riguarda il secondo non abbiamo dubbi: l’Orcia Doc è quello che fa al caso nostro, il “vino più bello del mondo” come lo chiamano da queste parti. Siamo già arrivati al dolce e noi vi proponiamo un buon Moscadello di Montalcino, una Doc che vi lascerà leccare i baffi. 

 

Dove trovare il vino per le feste? Nelle cantine di MTV Toscana naturalmente e attenzione: fino al 31 dicembre è in corso in tante di queste “Cantine Aperte” (clicca qui).

Non ci resta che augurarvi buone feste e buon abbinamento!

Condividi sui social